La Tenerezza

La Tenerezza

è giovedì

ci affrettiamo tutti al cineforum, entriamo uno dopo l’altro e subito le luci si attutiscono, il buio fa il suo ingresso trionfale e il grande schermo si ravviva portandoci diretti a Napoli sotto la guida dello stimato Gianni Amelio

l’atmosfera è colorata, i suoni accesi e la trama opulenta, un ineguagliabile Renato Carpentieri nelle vesti di Lorenzo, un vecchio avvocato in pensione, vedovo con due figli da cui tiene le distanze, accoglie a suo modo i nuovi vicini arrivati dal Nord, Michela e Fabio e i loro due figlioletti

Video

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy