Tratta della filosofia nella sua splendida normalità, non estranea al nostro agire ma contenuta nei nostri gesti e
nella nostra quotidianità. Le domande filosofiche più antiche, i concetti apparentemente più oscuri e i perché più profondi sono così espressi con favole disarmanti, in un gioco dell'intelletto che stupisce e  incuriosisce.

Il libro si fa leggere e rileggere creando ogni volta nuove sfumature al nostro esserci e alla nostra capacità di osservare e percepire ciò che ci circonda e che, spesso, non vediamo più.

Betti

Pubblicato in Narrativa

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy