Mercoledì, 15 Febbraio 2012 14:21

SOSTIENE PEREIRA - Antonio Tabucchi

"Sostiene Pereira di averlo conosciuto in un giorno d'estate." Inizia così questo splendido romanzo di Tabucchi che si svolge a Lisbona nel 1938. E' la storia di un giornalista mediocre e quieto, che cura la rubrica letteraria di un quotidiano cittadino e si trova ad affrontare un giovane collaboratore di origini italiane che scrive pezzi troppo politici e schierati per il suo giornale e per il suo modo di affrontare la vita. Pereira scopre così lentamente tutti i problemi del paese e del regime di quegli anni, questioni a cui non aveva mai fatto caso nella sua vita isolata e incurante.
La prosa di Tabucchi è coinvolgente, ma pulita e curatissima: bastano poche righe per ritrovarsi a Lisbona e quasi sentire sulla propria pelle il caldo opprimente della città. I personaggi, in particolare il protagonista, sono ben delineati. Ecco la dimostrazione che anche un romanzo storico può essere leggero e avvincente.
Dal libro è stato tratto un film di Roberto Faenza, certamente meno
riuscito del romanzo.

 

Filippo

Pubblicato in Narrativa

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy