davide

davide

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 22:07

FRANKENSTEIN - Mary Shelley

Non prendete in mano questo libro pensando sia un horror. È un’insospettabile storia di solitudine, sofferenza e follia. È la storia dell’inguaribile inclinazione dell’uomo a giocare ad essere Dio, quando non è in grado di reggere un tale peso, è la storia di una creatura che viene lasciata sola da tutti, guardata con terrore e raccapriccio. È la storia di qualcuno che non ha chiesto di vivere, che non si sa controllare, e che vive nel solitario struggimento per la mancanza di amore e per il senso di colpa generato dall’impossibilità di controllare la propria forza, un’anima nobile in un corpo orrendo. A mio parere, è in sostanza una storia che parla dell’orrore del razzismo.

Toccante.

 

Beatrice

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 21:49

DANCE DANCE DANCE - Murakami Haruki

Murakami Haruki è senza dubbio un autore fuori dagli schemi: nei suoi libri  il sogno e la realtà si mescolano, si confondono. Il protagonista è come sempre banalmente alla ricerca di se stesso, ma per arrivare a sciogliere i nodi della sua vita si limita a continuare a ‘danzare’, a lasciarsi trascinare dal corso degli eventi, quasi seguendo un caldo ritmo di blues. Potrebbe sembrare una lettura noiosa, ma il flusso ininterrotto degli eventi ci porta all’ultima pagina con una narrazione che quasi richiama  i film di Truffault, piuttosto che altra letteratura.

 

Franco

E’una vivace raccolta di domande e risposte su varie questioni, dalla salute alla famiglia ai sentimenti, selezionati da una rubrica che Ozzy Osbourne tiene settimanalmente sul Sunday Post. Una lettura leggera per “staccare” un po’ dalla vita quotidiana, con in fondo in fondo anche una morale: Ozzy Osbourne ha trascorso quarant’anni di adolescenza irresponsabile, ma a sessant’anni e rotti, dopo aver riunito numerosissime folle, azzannato un pipistrello ed essere clinicamente morto un paio di volte, ha ristabilito le proprie priorità e da queste buffe pagine c’insegna che la vita è importante e che la famiglia sarà sempre la folla più importante che val la pena di riunire.

Beatrice

Un modo originalissimo di "raccontare la storia" di alcuni
tra i vini più noti, sottolineandone non tanto le qualità e
caratteristiche organolettiche note, ma creando una specie di affascinante lungometraggio che ci fa rivivere, per ognuno di questi vini, la fatica la sofferenza, l'amore e le sfide di chi l'ha voluto. La lettura rinnova in ogni bicchiere il senso di un mondo che non c'è più, ma che ha realizzato il nostro esserci oggi.

 

Betti

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 00:00

VENUTO AL MONDO - Margaret Mazzantini

Un diario di guerra; un diario di vita, di amicizie profonde e di amore; un diario di sofferenza: il romanzo della Mazzantini è ciascuna e tutte queste cose insieme, è il racconto di una storia – che si svolge in parte a Roma, in parte a Sarajevo in epoche e momenti storici diversi tra loro e drammatici - che diventa emblema di ciò che si riesce a fare per amore, per solidarietà; del buono che si può cogliere e trovare anche attraverso la sofferenza e le disillusioni.

Paola

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 00:00

VACANZE MATTE - Richard Powell

Questo romanzo molto divertente venne pubblicato per la prima volta in America verso la fine degli anni ’50 e in Italia uscì nel 1967 con Garzanti. E’ la storia di una famiglia americana, i Kwimper, composta dal padre,uomo dalla mentalità assistenzialista; il figlio maggiore, ingenuo e dal cuore d’oro; due gemellini e la baby sitter che si ritrovano, dopo aver ignorato deliberatamente un cartello di divieto di transito, al termine di una strada non ancora
terminata senza benzina, né cibo, né acqua. Quello che potrebbe essere l’inizio di una tragedia si rivela invece il principio di una divertentissima avventura anche perché, quella dei Kwimper, è una famiglia molto particolare, che ricorda vagamente la famiglia Simpson anche se più candidamente ingenua.
Dopo le prime dieci pagine, francamente un po’ noisette, si ride a crepapelle.

Lidia

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 14:23

TO KILL A MOCKINGBIRD - Harper Lee

Versione originale di "Il buio oltre la siepe"

Scout Finch is a six years old girl living in the deep South of USA.

She is the witness to problems such as racial segregation, atrocities and violences, that she tells in pages of great rigor and with engaging style.

The novel concerns the life of her town, the effort to grow up and the difficulty to find the meaning of what is outside children's lives.

 

Anna Maria

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 14:21

SOSTIENE PEREIRA - Antonio Tabucchi

"Sostiene Pereira di averlo conosciuto in un giorno d'estate." Inizia così questo splendido romanzo di Tabucchi che si svolge a Lisbona nel 1938. E' la storia di un giornalista mediocre e quieto, che cura la rubrica letteraria di un quotidiano cittadino e si trova ad affrontare un giovane collaboratore di origini italiane che scrive pezzi troppo politici e schierati per il suo giornale e per il suo modo di affrontare la vita. Pereira scopre così lentamente tutti i problemi del paese e del regime di quegli anni, questioni a cui non aveva mai fatto caso nella sua vita isolata e incurante.
La prosa di Tabucchi è coinvolgente, ma pulita e curatissima: bastano poche righe per ritrovarsi a Lisbona e quasi sentire sulla propria pelle il caldo opprimente della città. I personaggi, in particolare il protagonista, sono ben delineati. Ecco la dimostrazione che anche un romanzo storico può essere leggero e avvincente.
Dal libro è stato tratto un film di Roberto Faenza, certamente meno
riuscito del romanzo.

 

Filippo

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 14:19

SICILIA, O CARA - Giuseppe Culicchia

Ascoltare le proprie origini come in una favola, viverle come realtà in uno sforzo intenso di disegnare e materializzare ogni cosa, ogni nome, ogni luogo.

E' il racconto di un viaggio alla scoperta di un percorso di sentimenti e di persone prima immaginati ed ora incredibilmente reali.

Pagine che profumano di affetti, colori, suoni, sogni e illusioni di una Sicilia che, nel suo splendore, appartiene per sempre ad ogni suo abitante ma che forse è semplicemente un patrimonio del mondo.

Betti

 

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 00:00

RAGIONEVOLI DUBBI - Gianrico Carofiglio

Non è necessario essere appassionati di diritto per gustarsi questo romanzo di Carofiglio che ha come protagonista - ancora una volta - l'avvocato Guido Guerrieri. Chi è del settore però apprezzerà la precisione e la cura con cui l'autore - magistrato - spiega i dettagli giudiziari. Al centro della storia però non c'è solo un avvocato, ma un uomo, con tutti i suoi pregi ma soprattutto i suoi difetti, che cerca di fare del suo meglio per risolvere le sue vicende personali e per affrontare un misterioso, ma apparentemente semplicissimo, caso giudiziario.

Filippo

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy