davide

davide

Una modalità strana – straniera appunto – di muovere sulla VIA DELLA CROCE, stando in contatto con le passioni sofferte dell’ animo umano, per accedere, da persone più adulte e cristiani più maturi, alla grande Passione del Signore.

Maria Pia

Le emozioni, le ansie e le inquietudini della mente umana sono descritte con grande sensibilità e raffinatezza, mantenendo un linguaggio scorrevole anche se non  mancano i riferimenti alla buona letteratura e al valore della tradizione. Pur creando il fascino del racconto l'autore si compiace di sviluppare  temi tipici delle domande esistenziali  e con estrema naturalezza ci porta a riflettere sulle nostre domande personali. La saggezza spontanea che nasce dalla conoscenza della Natura osservata e vissuta,  viene così valorizzata e, con l'immediatezza  di alcune affermazioni tenta di dare equilibrio allo scontro tra bene e male. E' un racconto che spesso fa sorridere ma soprattutto spoglia i protagonisti della corporeità fisica per far risaltare la mente, la coscienza e la forza della vita.

 

Benedetta

 

Il dottor Gregory House, perennemente in bilico tra Bene e Male, tra cinismo e spirito di sacrificio, tra genio e sregolatezza, è il punto di avvio per gli autori (un gruppo di psicologi sotto lo pseudonimo Blitris) per fare un nuovo tipo di filosofia, più attuale e legata ai temi dei nostri giorni. La personalità di House, al di là di ogni regola deontologica, è provocante e assolutamente originale, ma … chi di noi non ne è rimasto affascinato? La sfida, per gli autori, è capire come House ragioni davvero. Non facile da leggere, ma sicuramente molto interessante.

Maria Grazia

Domenica, 26 Febbraio 2012 00:00

QUI, NELLE HIGHLANDS - Grace Freeman

Una storia d’amore intensa e tormentata, con sfumature che vanno dalla più intensa felicità al più cupo smarrimento.

Una vera pièce da gustare tutta in un sol fiato.

Trascinante.

Beatrice

L’autrice è una neuropsichiatra infantile. Madre di sei figli, dotata di una grande sensibilità e di una grande fede, racconta con un linguaggio semplice ma molto coinvolgente alcune sue esperienze con ragazzi adolescenti e con famiglie alle prese con tanti dubbi e tante domande su come vivere accanto ai loro figli, aiutandoli a crescere in modo armonico senza avere troppe paure.

Potrebbe essere sicuramente utile sia ai genitori che agli insegnanti alle prese con questi problemi.

Cia

Domenica, 26 Febbraio 2012 14:06

UN AMICO COME HENRY - Nuala Gardner

Una storia commovente che mette in luce il coraggio, la determinazione e l’intelligenza di una madre che non lascia niente di intentato pur di aiutare suo figlio ad uscire dal suo mondo.Un libro interessante anche se non offre ricette miracolose e forse neanche nuove, ma che può essere letto volentieri sia da genitori che da educatori alle prese con problemi di autismo.

Io l’ho letto volentieri

Cia

Domenica, 26 Febbraio 2012 14:04

LUISITO. Una storia d'amore - Susanna Tamaro

Una storia semplice che vede da una parte una vecchia insegnante che ha dietro a sé un matrimonio sbagliato, dei figli egoisti, opportunisti ed educati solo in apparenza, e dall’altra l’incontro con un pappagallo che darà a questa vecchia signora la voglia di tornare a vivere e ad essere felice.

Un libro che ho letto in un pomeriggio perché proprio all’ultimo, quando ti viene il dubbio che tutto torni come prima, ecco che la cosa si risolve per il meglio.

Sentimenti di tristezza si mescolano ad altri di speranza… negli animali.

Cia

Sabato, 25 Febbraio 2012 13:19

LA SPIA CHE USCI' DAL MARE Stephen Coulter

Coulter cerca di abbinare due elementi, in questo libro: raccontare una storia avvincente e, man mano che essa si sviluppa, presentare e chiarire una situazione internazionale, portandoci di volta in volta al n.10 di Downing Street, al Ministero della Difesa e nel sottomarino Uranus. Vi posso assicurare che dettagli e atmosfere sono assolutamente reali.

Franco G.

Sabato, 25 Febbraio 2012 00:00

LA DONNA GIUSTA - Sándor Márai

Risulta un po’ difficile scrivere qualcosa su questo romanzo.
Posso dire che leggerlo, nei suoi tre personaggi, nei monologhi e nell'effetto sorpresa che sempre Márai nasconde, sin dall'inizio ha messo molto in crisi il senso del mio accostamento alla lettura.
Crisi positiva, s'intende, ma pur sempre crisi.

E' un libro sul valore del libro e delle parole.

Franco G.

Venerdì, 24 Febbraio 2012 00:00

PRIMA DI UCCIDERLA - Elizabeth George

Leggendo la trama verrebbe da pensare ad un thriller, ma in realtà qui si parla poco di indagini, perché tutta la vicenda è incentrata sulla cupa e sventurata esistenza di tre ragazzini in un quartiere sventurato di Londra, e l'omicidio risulta marginale, così come le procedure seguite per scovare il colpevole. In ogni caso il romanzo è gradevole e si legge tutto d'uno fiato.

 

Franco G.

 

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy